Il nuovo DPCM varato in data odierna prevede ulteriori misure restrittive distinte per regioni a seconda della gravità della situazione sanitaria. La Regione Lombardia è stata classificata con zona di massima gravità e con alto rischio (c.d. “zona rossa”), pertanto risultano applicabili le misure di seguito riportate relativamente alle attività di commercio al dettaglio e ristorazione.
 
A far data 
dal 6 novembre:

CIRCOLARE N. 12-2020/Consulenza del lavoro

OGGETTO: DECRETO RISTORI E MISURE PER LE AZIENDE IN AMBITO LAVORO

Il Consiglio dei Ministri del 27 ottobre ha approvato il cd. "Decreto Ristori" (Decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137) che introduce ulteriori misure urgenti per la tutela della salute e per il sostegno ai lavoratori e ai settori produttivi, connesse all'epidemia da COVID-19. Riportiamo in sintesi alcune delle misure previste, in attesa di eventuali ulteriori sviluppi.

In aggiunta a quanto già riportato nella nostra circolare 36 relativa alle misure riservate ai soggetti che hanno subito restrizioni dal DPCM 24 ottobre (contributo a fondo perduto, esenzione Imu, credito imposta canoni di locazione etc…), si riportano di seguito in sintesi ulteriori interventi presenti nel DL Ristori

CIRCOLARE N. 36-2020/Consulenza aziendale

OGGETTO: DECRETO RISTORI

Il decreto Ristori (D.L. n. 137/2020), pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 269 del 28/10/2020, contiene un pacchetto di misure di sostegno economico per le attività più penalizzate dalle ultime restrizioni introdotte per contrastare la diffusione del Covid-19.

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Inviando la prenotazione accetti il trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti degli articoli 7, 13 e 23 del D.Lgs. n. 196/2003. Nonché alla nuova normativa europea regolamento 679 del 2016 (GDPR)

SE.AV. SRL - via G. e G. Paglia 27 - 24122 Bergamo P.IVA e Codice fiscale: 03761680168
© Copyright 2021 . All Rights Reserved

Search