Scadenze maggio e giugno 2022

Stampa

 Circolare n. 16-2022/Consulenza aziendale

Come di consueto riportiamo la sintesi di alcune delle principali scadenze dei mesi di maggio e giugno 2022.  

 

MAGGIO 2022

2 maggio (il 30 aprile è un sabato)

·         termine di presentazione per la dichiarazione IVA 2022, periodo d’imposta 2021;

·         invio telematico dello spesometro transfrontaliero mensile (cd. “Esterometro”), contenente i dati delle operazioni poste in essere nel I trimestre 2022 con soggetti non residenti (UE ed ExtraUE), non documentate da fattura elettronica;

 

·         invio telematico all’Agenzia delle Entrate dell’istanza di rimborso/compensazione del credito IVA relativo al I trimestre 2022 utilizzando il modello IVA TR;

 

·         invio telematico all’Agenzia delle Dogane dell’istanza relativa al I trimestre 2022 per il rimborso dell’accisa sul gasolio per autotrazione da parte degli autotrasportatori;

 

·         versamento dell’imposta di bollo sulle scritture contabili conservate digitalmente, tramite modello F24 telematico.

16 maggio

·         versamento dei contributi fissi IVS sul reddito minimale relativi al I trimestre 2022 da parte dei soggetti iscritti alla gestione Inps – Artigiani e Commercianti;

20 maggio

·         versamento da parte della casa mandante dei contributi Enasarco relativi al I trimestre 2022;

23 maggio

·         messa a disposizione al contribuente della dichiarazione precompilata (modello 730/2022) da parte dell’Agenzia Entrate;

25 maggio

·         presentazione dei modelli Intrastat del mese di aprile 2022.

Qualora non provvediate direttamente, si prega di trasmettere allo studio ENTRO E NON OLTRE IL 13.05.2022 la documentazione necessaria (copia delle fatture ricevute e/o emesse nel mese di aprile). Ricordiamo di trasmettere altresì copia delle fatture emesse nei confronti di soggetti domiciliati nella Repubblica di San Marino;

31 maggio

·         invio telematico dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative a:        
a) mesi di gennaio, febbraio, marzo 2022 (soggetti mensili);       
b) I trimestre 2022 (soggetti trimestrali).             
Per i soggetti con contabilità gestita dallo studio procederà lo stesso autonomamente; per i soggetti con contabilità gestita direttamente che intendono avvalersi del servizio di predisposizione e/o trasmissione si prega di trasmettere i dati necessari ENTRO E NON OLTRE IL 16.05.2022;

versamento dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche per il I trimestre 2022 (qualora l’importo complessivo dell’imposta da versare per il I trimestre risulti inferiore a 250 euro è possibile posticipare il pagamento al 30 settembre).

GIUGNO 2022

16 giugno

·         versamento acconto IMU anno 2022;

27 giugno (il 25 è un sabato)

·         presentazione dei modelli Intrastat del mese di maggio 2022. Qualora non provvediate direttamente, si prega di trasmettere allo studio ENTRO E NON OLTRE IL 17.06.2022 la documentazione necessaria (copia delle fatture ricevute e/o emesse nel mese di maggio). Ricordiamo di trasmettere altresì copia delle fatture emesse nei confronti di soggetti domiciliati nella Repubblica di San Marino;

30 giugno

·         versamento saldo 2021 e I acconto 2022 di imposte e contributi determinati con i modelli Redditi Persone Fisiche e Società di Persona e con il modello IRAP (*);

 

·         versamento saldo 2021 e I acconto 2022 delle imposte determinate con i modelli Redditi Società di Capitali e con il modello IRAP (con esercizio coincidente con l'anno solare e approvazione bilancio nei termini ordinari);    

·         versamento diritto annuale CCIAA 2022 per ditte individuali, società di persone e società di capitali;

 

·         versamento della seconda rata dell'imposta sostitutiva relativa alla rivalutazione dei beni d'impresa effettuata nel bilancio dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020;  

·         presentazione della dichiarazione IMU per le variazioni avvenute nel corso del 2021.

(*) Si ricorda che la Legge di Bilancio 2022 ha previsto l’abolizione dell’Irap per i lavoratori autonomi, le ditte individuali e i professionisti a partire dal 2022. Di conseguenza il I acconto 2022 non è dovuto.

 

   Per leggere la circolare completa acceda alla sua AREA RISERVATA